Area Archeologica di Monasterace (RC) - Studio geomorfologico – geotecnico della falesia passiva e analisi della dinamica costiera (Soprintendenza BB.CC.AA. di Reggio Calabria)

Il sito archeologico di Monasterace, in provincia di Reggio Calabria, è riconducibile all’antica Caulonia colonia achea, dove sono state ritrovate terrecotte della fine dell’VIII secolo a.C.
Il monumento più importante del sito archeologico è il tempio dorico, che si trova a circa m 150 dal mare, in prossimità del faro di Punta Stilo (circa m 500 dopo il paese), situato sopra un deposito alluvionale soprelevato rispetto al mare e alla spiaggia antistante di circa 5 m.
L’arretramento della spiaggia e la realizzazione di alcune opere rigide hanno provocato l’erosione del deposito alluvionale, mettendo in pericolo le propaggini costiere del sito.
La Soprintendenza Archeologica ha commissionato uno studio geomorfologico – geotecnico, nell’ambito del quale è stato realizzato, oltre alle analisi tessiturali, un volo aerofotogrammetrico, mediante APR che ha consentito di confrontare l’evoluzione del sistema costiero con la cartografia e la fotogrammetria esistenti.
TECNOLOGIE: GPS, LABORATORIO ESL, GIS, APR

torna su
GeoloGIS Academic Spin-Off - University of Messina